venerdì 30 aprile 2010

Le Telline o Arselle


Le Telline [Donax trunculus] o dialettalmente chiamate Arselle è un mollusco bivalve dalla conchiglia più o meno triangolare, a valve leggermente disuguali, e dalla forma alquanto appiattita.
Il bordo interno è dentellato sulla parte ventrale, ad eccezione delle estremità.
La colorazione è bianco giallastra, violacea o brunastra con zone radiali più scure; l’interno è biancastro con ampie zone violacee.
La tellina si nutre filtrando l’acqua e trattenendo, per mezzo di branchie a rete, piccolissimi organismi, particelle di detriti e particelle organiche in genere.
La riproduzione avviene da novembre ad aprile e gli esemplari adulti possono raggiungere i 3 cm di lunghezza, più frequenti però attorno ai 2 cm.

Le carni della tellina sono consumate sia crude che cotte; il pregio principale delle telline è la dolcezza e la delicatezza delle loro carni, per le piccole dimensioni si prestano bene come condimento per diversi tipi di pasta.


DOVE VIVE

La tellina è una specie molto comune nel Mediterraneo, soprattutto nel Tirreno, ma anche nel Mar Nero, nell’Atlantico orientale e nel Mar Rosso.
In Adriatico è abbastanza comune su tutte le spiagge anche se grazie alla pesca intesiva sta incominciando a scarseggiare.
Vive infossata nella sabbia delle zone litorali, fino ad una profondità di circa 15 metri , ma è più abbondante nei primi 3-4 metri vicino alla costa.
Il mollusco, che dispone di un piede a forma di ascia, riesce a penetrare facilmente sotto il primo strato del fondo sabbioso (pochi centimetri) e qui staziona estroflettendo verso l’alto due sifoni: uno inalante l’altro esalante.
Si trova quasi sempre in colonie.


COME PESCARLA

Il modo più comune per pescare le telline è il RASTRELLO o TELLINARA in commercio se ne trovano di più misure ma le più comuni sono da 36 o 43 cm.


Il procedimento è semplice ma faticoso, dato che le telline stazionano in acque basse intorno alla prima riva bisogna dragare la sabbia in senso orizzontale e farsi un bel po di metri spingendo a colpi il rastrello verso il fondo della sabbia mentre con i piedi si và a ritroso (vedi foto)

Quindi và considerato che la pesca alle telline per quanto semplice possa essere ha un dispendio di una grande forza fisica e di energia, essa viene fatta generalmente di mattina presto e quindi da mettere in conto anche la temperatura del'acqua che alle prime ore del mattino è molto fredda, ma per una bella spaghettata tutto sommato nè valle la pena.


REGOLE e LEGGI

Come pesca sportiva è dà tenere presente quali sono le leggi che disciplinano questo mollusco onde evitare MULTE SALATISSIME, salvo disposizioni territoriali dovete teneree presente quanto segue [decreto ministeriale 21 luglio 1998 concernente la disciplina della pesca dei
molluschi bivalvi]
  • La tellina per essere pescata deve avere una misura minima di 2,5 cm
  • Il quantitativo massimo è di 5 kg.
  • Nè è vietata la pesca dal 1° al 30 aprlile
  • Non e' consentita la pesca delle telline, dei tartufi e delle vongole veraci con la draga idraulica.
  • Nel mar Tirreno i giorni di fermo settimanali, per l'uso degli attrezzi denominati rastrello da natante e rastrelli senza ausilio di forza motrice e a piedi, sono limitati ai soli festivi.
  • Sull'intera partita e' ammessa una tolleranza di molluschi bivalvi: con dimensioni inferiori a quelle previste di non piu' del 10% calcolato sul peso; sul peso non superiore al 10% del quantitativo massimo pescabile.

E RICORDATI DI RISPETTARE SEMPRE IL MARE!


    9 commenti:

    1. carissimi,una domanda semplice alla quale la Capitaneria di porto di giulianova non ha saputo darmi risposta:nei limiti della legge DPR 1639 del 68,art.138 e 142 e seguenti modifiche,queste benedette telline utilizzando un rastrello a mano si possono o non si possono pescare?E se NO,quale ordinanza(che dovrebbe essere eccezionale,motivata e temporanea) lo vieta? Grazie mille Egisto Tortoreto TE

      RispondiElimina
    2. le telline possono essere pescate con il rastrello a mano dalle 7 di sera alle 9 di mattina. se il pescatore viene trovato dalla guardia costiera durante un orario fuori legge può ricevere 1500€ di multa più il sequestro del rastrello

      RispondiElimina
    3. volevo chiedere se questa norma è nazionale o varia da regione a regione? e poi vorrei sapere se ci sono delle misure da rispettare nelle dimensioni del rastrello. grazie.

      RispondiElimina
    4. Gasp...in pratica potrei pescare solo la notte? ma col buio chi riesce a spartire le vongole dalle cocce vuote??

      RispondiElimina
    5. è necessario anche il tesserino delle pesca sportiva?

      RispondiElimina
    6. Salve, per fare un pò di chiarezza.. Le telline sono pescabili tutto l'anno ad esclusione del mese di aprile. Quando apre la stagione balneare, a discrezione dei comuni, che emettono una ordinanza, il divieto è esteso ad orari nei quali non si può praticare nessuna attività che possa disturbare o mettere in pericolo i bagnanti. Di solito gli orari sono dalle 09:00 di mattina alle 19:00, orari dove è predisposto anche da parte degli stabilimenti balneari l' assistenza bagnanti, che espletano una sorta di vigilanza, potendo solo chiedere di allontanarsi. Le regole da seguire sono le seguenti: il rastrello a mano non ha limiti di misura, non si possono pescare più di 5 kg a pescatore e nella misura minima di 2 cm con una tolleranza del 10% sul peso totale.

      RispondiElimina
    7. Ho scorso tutti i commenti ma mi protresti indirizzare a reperire il dispositivo di legge regionale Abruzzese che vieta tutto l'anno la raccolta da parte di comuni cittadini le telline ( arselle)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. non è vietato tutto l'anno ma nell'arco temporale telline: dal 1°
        aprile al 30 aprile; fonte GAZZETTA UFFICIALE

        Elimina
    8. Salve mi chiamo Luigi a me interessa sapere se a vasto marina posso pescare le telline con il rastrello a luglio e agosto dalle sette di di sera alle 9 del mattino e rispettando il quantitativo dei 5 kg senza incorrere in sanzioni cordiali saluti

      RispondiElimina

    Questo è un BLOG LIBERO,
    ma in quanto tale devi attenerti ad alcune regole altrimenti il tuo commento sarà cancellato:
    1)Attenersi ad un linguaggio NON OFFENSIVO
    2)Le parole tipo "rompi palle, incazzato, rompi coglioni ecc. sono tollerate solo se il contesto della frase non è offensivo.
    3)Non è ammesso fare pubblicità o inserire link di rifermento ad attività commerciali senza il mio consenso.
    4)Non è permesso copiare le FOTO ed i TESTI di questo BLOG e divulgarle a terzi senza il mio consenso.

    IMPORTANTE se vuoi entrare a far parte in modo attivo come AUTORI a "PESCATORI SPORTIVI ABRUZZESI" quindi pubblicare commenti,aiutarmi a migliorare questo Blog Contattami!!!

    Grazie
    Massimiliano Cocchino (BluCox)